Il post-live blogging

15 04 2008

E’ raro che scriva post con stile autoreferenziale e/o riferibili ad argomenti che non siano di dominio più pubblico ma oggi voglio ringraziare coloro che sono intervenuti durante la prima esperienza di live blogging in questo spazio, a dispetto dell’archivio attivo da poco tempo. Anche se un po’ faticoso è stato interessante seguire quanto possibile costantemente il flusso d’informazione sulla giornata elettorale, reso più gradevole dall’attenzione di bloggers amici e visitatori occasionali.

Oggi c’è un po’ di stanchezza post-elezioni e post-live blogging, per cui non vi sono aggiornamenti come ci si poteva attendere. Lo spazio naturalmente resta aperto ad eventuali nuovi contributi in merito anche al post precedente, in attesa dei prossimi scritti.

Ringrazio in particolare coloro che hanno contribuito alla diffusione di questa spazio pubblico più condiviso nella giornata di ieri, anche attraverso i loro post, (da continuare a seguire) come d.l. di “Decidiamo insieme”, Vittorio Zambardino di “Netmonitor di Repubblica”, quelli di “Pangea Blu” tutti e tre presenti nel mio blogroll, più qualche altro blogger sparso in rete.

 

Non a volervi tediare ma per pura precisione, faccio alcune specifiche all’indirizzo di tutti i passanti.  

Il nome del blog è “Blogue Pol”. C’è uno spazio tra le due parole. Su Repubblica, Zambardino non l’ha riportato correttamente, presumibilmente causa fretta e momenti di concitazione, ed è stato così ripreso in maniera errata anche da altri che non erano a conoscenza di questo blog.

 

Mi firmo come “Fab-Blogue Pol” per mettere in evidenza tra i commenti quelli che sono apposti dal sottoscritto, amministratore del blog. Naturalmente Fab è un diminutivo del mio nome, per ora mi sembra più easy il suo utilizzo rispetto al nome completo. Il mio nome non è importante, tengo di più al nome del blog.

 

Approfitto di questo post e della recente nascita di questo blog per ricordare che, per comunicazioni di servizio e messaggi dallo stile più personale, che pure sono graditi ma che non toccano alcun punto del contenuto dei post di tipo argomentativo-politico, è preferibile e consigliato, come sta avvenendo, utilizzare la pagina con il modulo di contatto, (o altri futuri mezzi) ben visibile nella barra di navigazione in alto e molto facile e diretto nell’uso, con un form testuale. So che potrei sembrare pedante, ma la mia esperienza in rete mi dice che i blog rischiano di diventare delle chat e io amo invece la comunicazione ben incanalata, non me ne vogliate.

 

Grazie!

Annunci

Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...