Ad un progetto napoletano il premio nazionale dell’Energy Globe World Award 2007

12 04 2007

Energy Globe 2007 (anea.eu) 

E’ stato assegnato ieri, nell’aula plenaria del Parlamento europeo a Bruxelles, dal presidente della commissione giudicante della fondazione “Energy Globe World”, Maneka Ghandi, (già Ministro dell’Ambiente in India) il premio per l’Italia al progetto dell’Anea (Agenzia Napoletana Energia e Ambiente) di Napoli.

La fondazione austriaca “Energy Globe World”, che premia e promuove i progetti che si distinguono per un uso attento delle risorse energetiche e lo sviluppo delle fonti rinnovabili, ha premiato i 90 vincitori nazionali per l’anno 2006 ed ha decretato i vincitori del premio internazionale “Energy Globe World Award 2007“.

Il progetto vincente dell’Anea “100 Municipi solarizzati“, ha l’obiettivo di promuovere risparmio energetico ed energia pulita in 100 Comuni del sud Italia attraverso azioni informative, formazione ed assistenza tecnica per la realizzazione di impianti solari termici e fotovoltaici.

Il riconoscimento del successo al galà internazionale ha destato entusiasmo tra gli organi istituzionali partner dell’ente indipendente (tra i quali il Comune di Napoli) e tra i sostenitori dell’iniziativa in ambito locale e nazionale.

Il Ministro dell’Ambiente, il campano Alfonso Pecoraro Scanio, ha dichiarato: “La vittoria da parte di Napoli e dell’Anea all’Energy Globe World Award 2007[..] è una splendida affermazione ed è il segno tangibile che dal capoluogo partenopeo non arrivano solo brutte notizie ma anche riconoscimenti nel campo dell’innovazione e della tutela ambientale. La città e la sua Provincia hanno tutte le carte in regola per diventare la ‘capitale del sole’ anche dal punto di vista energetico, trasformandosi in capofila per la diffusione e la promozione delle energie rinnovabili e pulite. Questa è una bella pagina per Napoli, per la sua Provincia e per l’intera Campania e per tutti i cittadini che si impegnano per una città migliore e per un ambiente più pulito”.

Pieno merito all’assessore all’Ambiente del Comune di Napoli, Gennaro Nasti: “Un riconoscimento ambito per la nostra città grazie ad un’azienda partecipata dal Comune di Napoli nella quale abbiamo sempre fortemente creduto. Questo premio dimostra che nella nostra città esistono competenze ed intelligenze capaci di primeggiare in particolare sul tema delle energie rinnovabili. Ora, più che mai, possiamo aspirare a divenire il punto di riferimento, tra le maggiori città del bacino del Mediterraneo, per lo sviluppo dell’energia pulita”.

Al Consiglio europeo del 9 marzo fu stabilito che entro il 2020, il 20% dell’energia consumata in Europa dovrà essere prodotta da fonti “pulite” (attualmente siamo al 7%).

Contiamo su questo passo verso quell’ obiettivo.   

Annunci

Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...