Romano vs Roma

22 09 2006

Prodi colpisce ancora la capitale

Il netto rifiuto di Prodi dell’ipotesi di vivere a Roma mette a nudo per la seconda volta in pochi gg le sue falle comunicative. La gaffe originaria sembrava assorbita, ma per non smentirsi il candidato premier si è impegnato nel rimarcarla. Ha detto anche che vorrebbe un maggior equilibrio dello spazio politico in Tv, poiché Berlusconi nell’arco di 15gg ha avuto più di 3 ore di presenza in video, e lui solo otto minuti…che ben venga la par conditio, ma per il professore si tenga conto del rischio di reiterazione di reato, reato morale nell’offesa di Roma. Se vuole regalare voti alla Cdl e rendere l’esito delle elezioni più incerto, mostra grandi doti. Veltroni si è alterato, e ne ha tutte le ragioni. Roma è culla di civiltà ed uno dei luoghi più belli al mondo. Prodi dice che non vi abiterebbe “manco morto” perché in questa città si respira troppa politica. Se ne ha abbastanza della politica, si faccia da parte; se non ha le motivazioni che dovrebbero spingerlo a pensare politica 24h/24 data la situazione del ns paese, lasci il testimone, c’è sempre chi lo raccoglierà, le “sinistre” staffette sono famose. Se dice che si è perso lo spirito delle primarie, è forse, anzi sicuro, che quello spirito fu artefatto, e l’esito fu miseramente deciso a tavolino. Lo spirito pare l’abbia perso lui, con che motivazioni si presenta agli occhi dell’elettorato? Il Prof ha tanto da imparare per essere un leader credibile, per ora è l’anello debole dell’Unione.

Annunci

Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...